Vittorio Ragazzini

Da un'idea di Werter Basi, "l'indiscusso maestro dell'arte della porcellana", nasce nel 1969 quella grande collezione di piccole statue, che oggi con il nome di "Milites" è continuata da Vittorio Ragazzini il quale, al pari del suo predecessore, trasferisce nelle sue opere un profondo amore per la cura del particolare. Artigiano attento e rigoroso, Ragazzini possiede una manualità fortemente marcata che gli consente di creare qualsiasi modello degno di sodalizi di particolare importanza.

Le statuine sono realizzate in finissima porcellana elaborata in studio da materie prime di Limoges, lavorate rifinite e decorate a mano con colori a gran fuoco.